Visualizzazione di tutti i 6 risultati

Biologica Ciucci

"Senza storia non c'e avvenire"

Tra la Valle del Tevere e i Monti Amerini, la famiglia Ciucci coltiva i suoi prodotti agricoli dal 1910. Nel corso del secolo, il suo fondatore “Antonio Ciucci”, estese l’attività su 440 ettari di terreno, dando vita a quello che oggi possiamo ammirare passando nel paradiso agricolo della famiglia. In seguito, la sua eredità, venne accolta da Maurizio, figlio di Federico, e dai suoi due figli Federica e Antonio, i quali dirigono tutt’oggi, il lavoro iniziato dal bisnonno. Entrando a Colle delle Monache, località dove si trova l’azienda, tutto cambia: l’atmosfera si fa unica e il panorama assume toni incantevoli, capaci di catturare l’attenzione anche dei più distratti.

Il percorso accompagna i sensi fino alla sede, ed è lì che la natura ha indirizzato il lavoro della famiglia, attraverso un terreno in prevalenza argilloso, che sprigiona le inconfondibili fragranze dei prodotti.

L’azienda Ciucci rappresenta oggi, il risultato di una storia, in cui si incontrano le tradizioni del luogo e il bisogno di guardare in faccia il progresso, rispettando la natura e offrendo il risultato a veri estimatori del genere.

I NOSTRI VINI

La passione, l'entusiasmo e la voglia di esprimerci attraverso i nostri prodotti, stanno dando i risultati sperati. Nel modernizzare l'azienda agricola abbiamo tenuto in considerazione il sogno di trasformarla in un paradiso agricolo dove estendere le nostre attività e diffrerenziare le zone adibite alla coltivazione.

Tra i progetti più recenti spicca la creazione di un comparto vitivinicolo con la realizzazione di 20 ettari di vigneto destinati a rivalutare varietà autoctone del viterbese come il Sangiovese, il Montepulciano, la Malvasia del Lazio ed il Trebbiano, integrati in piccola parte da vitigni internazionali come il Merlot ed il Cabernet Sauvignon. Nel 2010 è stato realizzato un ulteriore ettaro di vigneto con varietà Fiano e Incrocio Manzoni Bianco, coltivazioni poco conosciute in zona ma che dalle nostre prime microvinificazioni sperimentali lasciano intuire le potenzialità dei vini che ne deriveranno.

Sin dal 2006, epoca in cui sono stati realizzati i vigneti, la famiglia Ciucci ha deciso di sposare una conduzione di tipo biologica dell'azienda, non per moda, ma per la ferma convinzione che solo questa possa dare grandi risultati in termini di espressione del territorio  ed i in termini di sostenibilità ambientale. L'estensione della certificazione biologica a tutta la filiera "vino" da parte della comunità europea dimostra come la nostra azienda sia sempre al passo con i tempi. La continua ricerca e dedizione costante che dedichiamo alle nostre vigne attraverso pratiche agronomiche sempre all'avanguardia ci permettono di conferire nella nostra cantina materie prime eccellenti, che danno vita a vini di altissima qualità e di forte espressione del territorio.

La cantina ubicata al centro dei nostri vigneti è stata realizzata al interno di un casale storico "Misciano", da cu prende il nome l'omonimo vino. Sviluppata su un unico livello è composta da un reparto di vinificazione, da una bottaia per l'affinamento e da uno show room dove poter degustare i nostri vini in un ambiente caldo ed accogliente.

Sino ad ora i vini realizzati sono quattro : tre in purezza da coltivazioni autoctone, per i bianchi "Malvasia del Lazio" e "Donna Walda", per i rossi "Sangiovese", ed infine "Misciano" un blend tra Sangiovese e Cabernet Sauvignon. Tutte I.G.T. Lazio sono le prime etichette di una gamma di vini che presto sarà completata da alcune riserve che sono in fase di preparazione.